Record italiano sui costi delle Rc auto

Ania: record sui costi delle Rc auto nel 2014

Secondo una recente ricerca del settore condotta commissionata dall’Ania, l’ Italia si colloca rispetto ad una media europea, tra i paesi con i costi più alti per una assicurazione Rc auto. Vediamo nel dettaglio i principali dati emersi.

L’Italia è al primo posto sui costi delle Rc auto rispetto alla media Europea
L’Ania ossia l’associazione nazionale fra le imprese assicuratrici, ha affidato  ad una importante società, la Boston Consulting Group, il compito di confrontare i principali costi assicurativi nel settore delle auto, al fine di individuare il contesto prevalente nel nostro paese. Dal riscontro dei suddetti dati, tuttavia, è emerso un risultato negativo per l’Italia, che si classifica rispetto ad altri paesi europei nelle posizioni più alte per i costi delle Rc auto.

Costo medio per Rc auto di 491 euro
Nello specifico i dati riguardanti il periodo tra il 2008 e il 2012, evidenziano un costo medio per assicurazione in Italia pari a 491 euro, un vero e proprio primato per la classifica Rc auto a livello europeo. Al secondo posto segue il Regno Unito, con un costo medio per assicurazione di 357 euro. Mentre al terzo e quarto posto, ritroviamo Francia e Germania, rispettivamente con cifre di 324 euro e 234 euro.  La media europea, con riferimento a paesi importanti (Regno Unito, Germania, Francia e Spagna) è di 278 euro.

Cause collegate soprattutto a forti costi nei sinistri
Per il Presidente dell’Ania, Aldo Minucci, la disparità evidenziata nell’ ultimo sondaggio sulle Rc auto in Italia rispetto alla media europea, potrebbe deriva principalmente da un forte costo dei sinistri. Tali fattori, infatti, risultano essere influenzati da elementi importanti, quali  un’incidenza elevata sui contenziosi o dai risarcimenti delle assicurazioni in caso di morte. Nel primo caso, le percentuali di sinistri che terminano con una causa sono del 45%, contro una media europea del 15%. Mentre nel secondo caso, si può arrivare anche a risarcimenti quattro volti superiori alla media europea.

Vota


Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi