Assicurazioni 2013, più care per le donne ed il Sud Italia

Assicurazioni 2013 sempre più care

Cattive notizie per gli automobilisti del sud Italia e per le signore al volante.

Continui aumenti sulle assicurazioni stanno infatti caratterizzando gli ultimi mesi sul fronte automobilistico.
Sotto esame 21 province italiane ed 11 categorie di automobilisti diversi per sesso e fascia d’appartenenza.

Pari al 13,5% l’aumento sull’assicurazione per un’automobilista diciottenne donna in possesso di un’auto benzina da 1300 cc, classe Bonus Malus C. U. 14, massimale minimo di legge.

Le brutte sorprese colpiscono anche in generale gli automobilisti del sud che vedono le regioni del nord batterli con tariffe più vantaggiose e convenienti. Di base prezzi più bassi ed aumenti che incrementano ancora di più il divario; 9% d’aumento per un guidatore del sud contro il 2,5% per uno del nord Italia.

La nuova politica di aumento prezzi colpisce anche il mondo delle due ruote.

I motociclisti che pensavano di riuscire a salvarsi dall’incremento quasi incontrollabile delle tariffe assicurative, non sono stati molto lungimiranti.

Per i centauri di sesso maschile l’aumento è risultato pari al 10,2% annuo, mentre per le signore dell’8,2%.

L’associazione a tutela dei consumatori Codacons (www.codacons.it) si schiera a favore dei cittadini che hanno dovuto subire inermi questo salasso assicurativo, chiarendo inoltre la questione anche a livello europeo, all’interno del quale i cittadini italiani appaiono come i più vessati in quanto a tariffe assicurative.

Vota


Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi