20 anni di carcere per chi truffa le assicurazioni

assicurazione casco autoLa truffa alle assicurazioni è purtroppo un reato piuttosto diffuso nel nostro paese, forse però la situazione potrebbe presto cambiare, dopo che a Padova un Pm ha chiesto ben 20 anni di carcere per alcuni automobilisti che mettevano in scena falsi incidenti al fine di truffare le compagnie assicurative.

L’accusa mossa dal Pm è di associazione a delinquere finalizzata al fraudolento danneggiamento dei beni assicurativi nei confronti di alcuni grossi nomi del settore. La truffa sarebbe stata messa in piedi da almeno 22 persone, e nel complesso il totale della condanna richiesta è stata di vent’anni.

Tra le compagnie vittime della truffa, che prevedeva la messa in scena di incidenti, spesso decisamente poco realistici, ci sono: Allianz, Arca Assicurazioni, Direct Line, Sia, Milano Assicurazioni, Cattolica, Genertel, Unipol Sai e Generali. Nel raggiro erano coinvolti anche dei medici.

20 anni di carcere per chi truffa le assicurazioni5.00/5 (100.00%) 10 vote


Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi