Viaggiare tranquilli con l’assicurazione viaggio

Assicurazione Viaggio

assicurazione viaggioTutti noi amiamo viaggiare, staccare la spina e concederci qualche giorno di relax, di follia oppure di cultura visitando monumenti di città che non si conoscono.

Ma durante un viaggio l’imprevisto è sempre dietro l’angolo pronto a rovinare questi sudati momenti lontani dal lavoro e dalla routine quotidiana. Per evitare situazioni del genere esiste l’ assicurazione viaggio nata proprio per evitare questi imprevisti.

Sostanzialmente in una assicurazione viaggio può essere compresa in tre categorie.

1) Recesso del Contratto

Il recesso serve a coprire i viaggiatori per la perdita del viaggio, causata da malattie o problemi familiari sopraggiunti prima della partenza. Queste assicurazioni viaggi coprono anche il costo del rimborso del prezzo già pagato per il viaggio in caso di grave infortunio (o morte) durante il soggiorno nel luogo prescelto.

I problemi possono essere familiari o professionali ma devono essere accertati, diversamente nel caso di scioperi, incidenti o calamità naturali viene da sé che si può avere diritto al rimborso.

Si badi che l’assicurazione viaggio va stipulata massimo otto giorni dopo aver prenotato il viaggio e almeno 28 giorni prima della partenza.

2) Bagaglio.

Parliamo ovviamente di smarrimento o consegna in ritardo dei bagagli imbarcati e per errore altrui spediti altrove. In questo caso si è coperti anche per l’acquisto delle cose necessarie durante il soggiorno.

Il furto non è mai contemplato direttamente ma va aggiunto a parte ed ha un costo abbastanza alto. Da notare che molto spesso una copertura, anche se solo parziale è prevista nel prezzo del viaggio, è bene quindi informarsi con attenzione prima di stipulare qualche polizza inutile.

3) Sanità

Questa categoria riguarda i viaggiatori più “spericolati” quelli che si recano in zone del pianeta con condizioni sanitarie non proprio rassicuranti. Queste assicurazioni sanitarie hanno un costo elevato perché ovviamente vengono fatte in occasione di viaggi non proprio “tranquilli” nella maggior parte dei casi.

In sostanza dunque chi deve affrontare un viaggio può trovare diverse compagnie assicurative disposte ad “accollarsi” i rischi che possono rovinare la vacanza, ovviamente però questo ha un prezzo che va valutato con attenzione, sopratutto si raccomanda in sede di prenotazione di controllare con cura quali sono i rischi già coperti dal costo del pacchetto viaggio che si acquista per evitare di pagare due volte per una stessa copertura assicurativa.

Vota


Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi